Vivere in Basilicata
Clicca mi piace! Seguici su Facebook Vivere in Basilicata



Expo Lucana 2015





Vito Lentini - Realizzazione siti web

International Business Twt



CONTATTI

Informazioni
www.vivereinbasilicata.it
info@vivereinbasilicata.it

CONTATTACI

INFORMATIVA COOKIES

COLLABORA CON NOI

MAPPA DEL SITO
NEWS DEL GIORNO

NESSUNA NEWS IN ARCHIVIO

QR CODE

qrcode
Rileva questo codice dalla fotocamera del tuo dispositivo mobile, per collegarti direttamente con noi!

OLIO EXTRA VERGINE D'OLIVA DI MONTEMURRO

E' IL PILASTRO DELLA DIETA MEDITERRANEA, IL FONDAMENTO DELLA CUCINA ITALIANA, DIFENSORE DELLA NOSTRA SALUTE CONTRO LE MALATTIE CARDIOVASCOLARI.


Pubblicit� su Vivere in Basilicata

SABATO 07 DICEMBRE 2013

Parliamo dell'olio extra-vergine di oliva, naturalmente, che entra prepotentemente in tutti i piatti della tradizione contadina.
Unico olio estratto da un frutto e non da seme, da crudo è il principale ingrediente per condire insalate, caratterizzare i piatti tipici mediterranei o anche solo per insaporire una fragrante fetta di pane abbrustolito. Nella preparazione delle pietanze a caldo dovrebbe essere l'unico grasso ad essere usato, in quanto è il solo a non degradarsi con il calore. Culturalmente è la filosofia delle crudità meridionali contro i piatti settentrionali cucinati con burro.
Già gli Etruschi praticavano la coltivazione dell?olivo in maniera intensiva, e la trasmisero ai Romani che ne allevavano 14 varietà diverse. Integrate alle varietà introdotte dai Greci, oggi l'ulivo è ampiamente coltivato in tutta l'Italia, con ben 23 DOP ed una Igp.
Quello che Omero chiamava "oro liquido" ha ricoperto nei secoli una notevole funzione terapeutica, riconosciuta empiricamente dalla tradizione mediterranea, poi, nel 1200, codificata dalla Scuola Medica Salernitana, ed infine affermatosi definitivamente, ai giorni nostri, con la ricerca scientifica.
L'olio extra-vergine d'oliva si impone per le sue eccezionali caratteristiche di resistenza al calore, che ne fanno l'unico olio che resiste ai fenomeni ossidativi. Contrariamente agli altri oli, estratti da semi, ricchi di grassi polinsaturi, e, soprattutto al burro, grasso animale, ricco di grassi saturi, facilmente degradati dal calore e mal tollerati da tutti gli organi del processo digestivo, l'olio di oliva è il solo capace di ridurre l'impatto di condimenti a caldo, svolgendo contemporaneamente un'azione di "pulizia" del sangue. L'acido oleico, monoinsaturo, infatti, impedendone l'assorbimento intestinale, diminuisce l'apporto del colesterolo totale e dei trigliceridi, mentre contribuisce allo smaltimento del colesterolo HDL, responsabile dei problemi ischemici e ipertensivi. Inoltre, rendendo più fluido il sangue, abbassa i rischi di trombi e coaguli, assumendo una funzione di vero "alimento-medicamento".

Per ottenere il miglior prodotto sono indispensabili alcune regole che nel meridione d?Italia si trovano naturalmente e per tradizione: ambiente di allevamento dell?olivo roccioso e asciutto, potatura accorta e rigorosa, raccolta al momento dell?invaiatura senza far subire colpi al frutto, immediata molitura necessariamente a freddo. Solo con questi accorgimenti si ottiene un prodotto fruttato, armonico, che conserva le qualità organolettiche varietali e pedoclimatiche che lo caratterizzano.


Olio extra vergine d'oliva di Montemurro
Olio extra vergine d'oliva di Montemurro


Pubblicit� su Vivere in Basilicata
Vivere in
BASILICATA
2013 ©
www.vivereinbasilicata.it
Italy
info@vivereinbasilicata.it