VIVERE IN BASILICATA   /   I PAESI   /   LAURIA
Vivere in Basilicata
Clicca mi piace! Seguici su Facebook Vivere in Basilicata



Expo Lucana 2015





Vito Lentini - Realizzazione siti web

International Business Twt



CONTATTI

Informazioni
www.vivereinbasilicata.it
info@vivereinbasilicata.it

CONTATTACI

INFORMATIVA COOKIES

COLLABORA CON NOI

MAPPA DEL SITO
NEWS DEL GIORNO

NESSUNA NEWS IN ARCHIVIO

QR CODE

qrcode
Rileva questo codice dalla fotocamera del tuo dispositivo mobile, per collegarti direttamente con noi!

COMUNE DI LAURIA

LAURIA è UN COMUNE DI 13 121 ABITANTI DELLA PROVINCIA DI POTENZA IN BASILICATA


Pubblicit� su Vivere in Basilicata

Comune
Via Roma,141

85044 Lauria PZ
telefono 0973 627111


Sito internet
Lauria

Numeri utili
Ospedale di Lauria
Centralino tel . 0973 48111
Punto Territoriale di Soccorso tel. 0973 621400


EVENTI NEL PAESE (22)
PHOTOGALLERY PAESE (0)
DOVE MANGIARE (4)
DOVE DORMIRE (3)
ATTRAZIONI (2)
OPERANO SUL TERRITORIO (2)
Le prime notizie certe su Lauria si hanno a partire dal 1079, con la "Bolla di Alfano" che riguarda la giurisdizione del vescovo di Policastro e nella quale Lauria figura con il nome di "Uria" proprio come vuole la tradizione.Probabilmente il nucleo originario sorse, nel X secolo, intorno alla laura basiliana sita nel luogo ove poi è stato edificato il Santuario della Madonna dell'Armo. Probabilmente furono i Saraceni, che si stabilirono nella zona detta Ravita che edificarono il castello oggi detto "di Ruggiero". Dal XII Lauria fu sicuramente sede di un feudo normanno in cui fiorivano artigianato e commercio.Nel trecento la città, che continuava a crescere in estensione, divenne Contea con i nuovi Signori, i Sanseverino. Delle 1319 è la Bolla con cui il Papa Giovanni XXII autorizzò l'ordine dei frati minori Osservanti ad iniziare la costruzione di un monastero in Lauria, ora distrutto ma definito, all'epoca "magnifico".Il centro abitato è suddiviso in due rioni, separati dall'antico quartiere Ravita: quello superiore, tradizionalmente denominato il Castello e quello inferiore, chiamato altrimenti il Borgo, facenti capo alle rispettive parrocchie di san Nicola di Bari e san Giacomo apostolo i cui santi patroni sono festeggiati il 9 maggio e il 25 luglio; dal 25 febbraio 2000 il riconoscimento di patrono dell'intera comunità religiosa è stato assegnato al beato Domenico Lentini,sacerdote del luogo morto nello stesso giorno dell'anno 1828.
Simbolo del comune di Lauria è il basilisco aggrappato ad una pianta di lauro che ostenta il motto Noli me tangere ("Non mi toccare"), il cui significato tende ad enfatizzare la temibilità e intoccabilità dei suoi abitanti.Nel centro storico, che rivela segni tipici dell'epoca medievale, con le abitazioni aggrappate alla collina, si aprono angoli caratteristici ed intricate viuzze e stradine, che s'inerpicano dando vita ad archi, sottopassi, portici e motivi architettonici caldi ed armoniosi. Il territorio lauriota, uno dei più grandi della Basilicata, offre un susseguirsi di paesaggi pittoreschi ad agresti, naturali ed artificiali: le vette del massiccio del Sirino (la più alta, quella del monte Papa, raggiunge i 2005 metri), innevate per buona parte dell'anno; il lago artificiale di Cogliandrino; il lago Rotonda; le fresche sorgenti del Sinni e di Fiumicello; il pino loricato del monte Serra la Spina; il castello di Seluci nella contrada dove sono stati riportati alla luce reperti archeologici e individuati giacimenti petroliferi.
Nel 1998 ha ricevuto ufficialmente dalla Presidenza della Repubblica Italiana il riconoscimento e la dignità di "città". Il Sole 24 ore, nell'edizione del 12 novembre 2004, ha segnalato Lauria tra le province nascoste d'Italia, una provincia che potrebbe concretizzarsi con l'attuazione del progetto della Grande Lucania.


Ricerca alfabetica:      A  B  C  D  E  F  G  H  I  L  M  N  O  P  Q  R  S  T  U  V  Z




Lauria
Lauria
Lauria
Lauria
Lauria
Lauria
Lauria
Lauria
Lauria
Lauria
Lauria
Lauria
Lauria
Lauria
Lauria


Inviaci una nuova foto del tuo paese! La foto sar� valutata dal nostro staff e pubblicata sul sito.

Pubblicit� su Vivere in Basilicata
Vivere in
BASILICATA
2013 ©
www.vivereinbasilicata.it
Italy
info@vivereinbasilicata.it