Vivere in Basilicata
Clicca mi piace! Seguici su Facebook Vivere in Basilicata



Expo Lucana 2015





Vito Lentini - Realizzazione siti web

International Business Twt



CONTATTI

Informazioni
www.vivereinbasilicata.it
info@vivereinbasilicata.it

CONTATTACI

INFORMATIVA COOKIES

COLLABORA CON NOI

MAPPA DEL SITO
NEWS DEL GIORNO

NESSUNA NEWS IN ARCHIVIO

QR CODE

qrcode
Rileva questo codice dalla fotocamera del tuo dispositivo mobile, per collegarti direttamente con noi!

COMUNE DI PIETRAGALLA

PIETRAGALLA è UN COMUNE DI 4.210 ABITANTI DELLA PROVINCIA DI POTENZA IL CUI CENTRO è COSTRUITO SU UN BREVE RIPIANO TERRAZZATO, A 834 M S.L.M.


Pubblicit� su Vivere in Basilicata

Comune
Via Cadorna,6

85016 Pietragalla PZ
telefono 0971 944311


Sito internet
Pietragalla



EVENTI NEL PAESE (0)
PHOTOGALLERY PAESE (0)
DOVE MANGIARE (0)
DOVE DORMIRE (0)
ATTRAZIONI (0)
OPERANO SUL TERRITORIO (0)
Fonti documentate sulle origini del nome e della sua nascita non ve ne sono. Soprattutto studiosi del passato, come il Racioppi e il Gatta, sull?origine del nome hanno argomentato varie ipotesi.
Lo si vuole far derivare dalla divisione in due parti della parola stessa: Pietra e Galla.
Pietra perché il paese sarebbe stato fondato su roccia e Galla o dal greco ?gal? pietra bianca, chiara o dal tardo latino ?gallandus? cioè fortificato.
Altri, ma questa è pura leggenda, lo farebbero derivare da Pietro Cancellario detto il Gallo (Pietro Gallo e poi per corruzione del termine, Pietragalla) che aveva dato il nome a Cancellara, paese vicino al nostro, in quanto il Cancellario è vissuto nel XIV secolo mentre il nome Pietragalla era già conosciuto alla fine dell?XI secolo.
La prima menzione, infatti, la troviamo verso la fine dell?anno 1000 nella ?Cronaca? di Giovanni Abdia. Questi era nato a Oppido da un normanno, Drochus. In età adulta si convertì all?ebraismo e andò in Terrasanta seguendo una moda del tempo.Qualche altro farebbe derivare il nome dall?antico Mons Petreguallo. I pietragallesi, forse più pratici e più vicini al vero, amano farlo derivare da pietra gialla, il tufo sul quale è costruito. Si è dibattuto e si dibatte ancora se Pietragalla fu feudo di Casalaspro, un tenimento distante 18 chilometri, o viceversa. I pochi abitanti superstiti si trasferirono tutti a Pietragalla trovando sistemazione nell?attuale rione, Casale che fu la prima appendice del paese al di fuori del centro storico. La famiglia Zurlo, di origini napoletane, sotto il regno della regina Giovanna II d?Angiò Durazzo, acquistò i feudi di Oppido, Cancellara e Pietragalla. Napoleone Bonaparte nomina il fratello, Giuseppe, re di Napoli. Questi, spirito liberale, il 2 agosto 1806 con un decreto abolisce la feudalità ma gli Aragona faranno sentire il loro peso fino agli inizi del XX secolo. A rendere improduttiva ogni ricerca sulla comunità dopo questo periodo e fino ai nostri giorni ci pensarono i pietragallesi stessi che, stanchi di vessazioni e soprusi da parte degli amministratori, il 18 ottobre 1943 diedero inizio a una sommossa popolare che, durata più giorni, portò all?incendio anche dell?Archivio comunale. Dal 1932 fanno parte del Comune le frazioni di S. Giorgio, Cappelluccia e Lolla.


Ricerca alfabetica:      A  B  C  D  E  F  G  H  I  L  M  N  O  P  Q  R  S  T  U  V  Z




Pietragalla


Inviaci una nuova foto del tuo paese! La foto sar� valutata dal nostro staff e pubblicata sul sito.

Pubblicit� su Vivere in Basilicata
Vivere in
BASILICATA
2013 ©
www.vivereinbasilicata.it
Italy
info@vivereinbasilicata.it