Vivere in Basilicata
Clicca mi piace! Seguici su Facebook Vivere in Basilicata



Expo Lucana 2015





Vito Lentini - Realizzazione siti web

International Business Twt



CONTATTI

Informazioni
www.vivereinbasilicata.it
info@vivereinbasilicata.it

CONTATTACI

INFORMATIVA COOKIES

COLLABORA CON NOI

MAPPA DEL SITO
NEWS DEL GIORNO

NESSUNA NEWS IN ARCHIVIO

QR CODE

qrcode
Rileva questo codice dalla fotocamera del tuo dispositivo mobile, per collegarti direttamente con noi!

EXPO LUCANA 2015

GIUSEPPE PERCOCO, E' UN GIOVANE LUCANO DI 35 ANNI CHE, DOPO ESSERE STATO SELEZIONATO TRA OLTRE 500 PROPOSTE DI PROGETTO PER IL RILANCIO ECONOMICO DEL SUD, SI METTE A CAPO DELLA NUOVA 'EXPO LUCANA 2015'.
GIA' TITOLARE DELLA TWT INTERNATIONAL BUSINESS WWW.INTERNATIONALBUSINESSTWT.COM/.
FONDA LA EXPO LUCANA 2015 CHE STA FACENDO CONVOGLIARE SOTTO UN UNICO MARCHIO: EXPO LUCANA 2015 APPUNTO, LE ECCELLENZE AGROALIMENTARI, TURISTICHE E MANIFATTURIERE CHE OPERANO IN BASILICATA.

VEDI PROGETTO NEI DETTAGLI


Pubblicit� su Vivere in Basilicata

Sito internet
Expo Lucana 2015

Numeri utili
Per eventuali info, suggerimenti e aiuti, così come per nuove forme di partnership, contattare:
giuseppercoco@googlemail.com; info@internationalbusinesstwt.com.

E' gradito l'intervento delle varie amministrazioni, istituzioni, Parchi, APT ed enti pubblici, si cercano inoltre finanziatori ed aiuti operativi oltre che economici.

Nella vetrina infatti che partira' il 1 mggio 2015 e che vedra' interessati 150 paesi nel mondo, EXPO LUCANA 2015, affiancata dalla TWT International Business, sempre di Giuseppe Percoco, affiancherà e si interfaccerà per conto delle eccellenze lucane con i maggiori investitori arrivati da tutto il Mondo.
Stanno partendo le presentazioni strutturali e grafiche per cui è previsto l'intervento straordinario di un'artista di Fama Nazionale, 'Tutto' lucano: Silvio Giordano, che metterà a disposizione delle aziende il suo genio e la sua creatività affinchè si possa raggiungere un risultato d'eccellenza.
Ci si affiderà per la tecnologia e lo studio delle applicazioni telefoniche previste agli esperti Luigi De Luca ed Elvira Lilli che tradurranno nella maniera più efficace tutto ciò che potrà garantire un reale contatto tra la Basilicata ed il resto del Mondo.

Giuseppe Percoco:
Quando sono entrato nel Mondo del lavoro, dopo essermi laureato, mi è stata
presentata una situazione in cui le persone lavoravano 8h al giorno, scontente del
proprio lavoro e piene di problemi, economici e non.
Ho provato talmente fastidio ad una situazione del genere che ho lasciato il lavoro
che mi era stato offerto ed anche il mio Paese, andandomene per 6 lunghissimi anni:
Londra, Chicago, Madrid.
Dopo mezzo giro del Mondo non solo è cambiata completamente la mia ottica, è cambiata la mia persona, sono cambiato io, ed è cambiato tutto attorno a me.
Attualmente sto sviluppando 4 progetti, ed il più importante è rivolto a quello
che forse finalmente cambierà la Vita del Pianeta, ecco perché il mio progetto si
chiama "Since Expo2015", perché vorrei davvero si mettesse un punto a tutto quello
che è stato e consapevoli degli errori si trattasse il Mondo e la propria Vita con
Rispetto ed Amore.
"Since Expo 2015" si chiama istituzionalmente TWT international business (touch without traveling - tocca senza viaggiare), un'agenzia di rappresentanza
internazionale che sarà una vetrina ed un collante di successo per chi vorrà fare del
proprio operato un business mondiale.
Nato da circa un anno come progetto si sta concentrando su Expo 2015, censendo una
squadra di eccellenze lucane e nazionali che hanno solo bisogno di farsi conoscere e
di essere pubblicizzate, esponendo, pubblicizzando e quindi vendendo in un lavoro
di altissima qualità un turismo, una ristorazione, una manifattura, una storia, una
tradizione e quindi una tipicità tutta da scoprire: una Lucania nella quale investire!
TWT sta sviluppando inoltre autonomamente un?applicazione telefonica con la quale
visitatori reali e virtuali di Expo 2015 scopriranno una Terra da visitare e della quale
potersi fidare, investendo e ricavando.
Oltre all'applicazione telefonica si sta organizzando un lavoro sinergico con
professionisti in grado di girare filmati introduttivi di una Regione che dovranno
essere proiettati per tutta la durata dell'evento su videowalls all'interno del
Padiglione Italia.
Si sta cercando inoltre di creare convenzioni con società di trasporto private in grado
di organizzare settimanalmente il trasporto di turisti e investitori interessati, sia con
vetture ed autobus dirette da Milano, sia pronte dagli aeroporti della vicina Puglia e
della vicina Campania.
TWT dimostra insomma fin da subito, non solo attenzione e passione nei confronti
del proprio lavoro e soprattutto di una Regione, ma anche apertura e flessibilità
verso ruoli che in realtà andrebbero ben oltre il proprio compito, ma che, devono e
dovranno essere ricoperti con la massima apertura e con la massima dedizione, per la
riuscita di un incontro che permetterà finalmente di far conoscere lucani di una ricca
Lucania, parte di un Sud meraviglioso.
Il progetto lo devo sviluppare a tutti i costi, perché sono convinto con la mano di tutti
e chiedo anche la Vostra, la Basilicata e tutto il Sud Italia verranno portati ben oltre.

EXPO LUCANA 2015 by Giuseppe Percoco

EXPO 2015 segnerà l'inizio di una nuova epoca, un nuovo modo di comunicare, di
fare rete e di essere rete, il SUD Italia dev' essere la vetrina nazionale per potenziali
investitori e turisti.
Il compito di ogni Regione e nello specifico di ogni Comune dovrà essere quello
di censire ogni singola potenzialità - produttiva e turistica - e valorizzarla,
pubblicizzandola ed esponendola.
Si dovranno creare società ed associazioni sinergiche tra il settore agroalimentare e
quello turistico, riunendo le eccellenze di ogni singolo territorio e proponendole come
ventaglio di offerte, sia per esportazioni in caso di prodotti o per essere utilizzati
in caso di servizi e strutture, sia per eventuali investitori, individuabili e quindi
riconosciute come opportunità concrete, convincendo i 25 milioni di visitatori reali
previsti ed il miliardo dal virtuale che in Italia, e quindi nel Sud Italia si deve tornare,
e lo si può fare anche pensando di creare lavoro!
Per prepararsi ad un'opportunità che cambierà le sorti del Pianeta e del nostro Paese
dovremo comportarci come si comportano i Campioni sapendo di dover affrontare
una Coppa del Mondo, e dover giocare ogni singola partita sapendo che in base a
quello che mostreremo, in base al talento, alla sportività, alle capacità individuali
ma soprattutto di squadra, convinceremo il resto dei partecipanti, spettatori e
professionisti che è l'Italia uno dei Paesi su cui scommettere.
Così mentre da una parte dovranno essere scelti allenatori in grado di far convergere
e funzionare a livello regionale chi si distingue a livello locale, e parliamo quindi di
settore alimentare, turistico, ristorazione, centri di accoglienza e trasporti, dall'altro
dovremo scegliere registi e scenografi in grado di montare tutto questo e proporlo nel
modo più efficace possibile, cioè commercialmente vendibile.
Ogni regione dovrà copiare il modello Expo 2015 rendendolo regionale: Expo
Campana, Expo Lucana, Expo Calabra e così via, censendo per ogni singolo settore
le eccellenze e raggruppandole, rendendole sinergiche e collaborative tra loro, in
modo pratico nella realtà quanto nel virtuale, ed ecco come.
All?interno del Padiglione Italia previsto per Expo 2015, saranno presenti le
20 Regioni italiane, l'agroalimentare ed il turismo dovranno essere i cavalli di
battaglia di tutte le Regioni ed in particolare in quelle che già godono di situazioni
turisticamente avanzate, la maggior parte delle Regioni meridionali quindi; il resto
dei settori dovrà essere di supporto favorendo la valorizzazione di prodotti e luoghi.
Così come Expo 2015 sta raggruppando ed organizzando in questo senso le Regioni,
queste dovranno farlo con i propri Comuni, cioè compattarsi prima singolarmente
per arrivare ad essere un "pacchetto propositivo" unico ed eccellente, aggregabile alle
altre regioni ma anche scorporabile.
Per ogni Regione, all"interno della Fiera di Expo dovranno essere previsti degli
schermi che proietteranno tutti i giorni per 6 mesi immagini relative ad itinerari
turistici, legando caratteristiche e tradizioni agroalimentari dei luoghi, fornendo
informazioni sulla produzione delle tipicità del luogo e sui punti di ristorazione e
pernottamento.
Ad accompagnare la presenza fisica delle aziende di ogni singola Regione ci sarà
una vetrina virtuale che esporrà tutto ciò che fisicamente sarà e verrà esposto ad
Expo 2015, individuandolo come vero e proprio itinerario produttivo: un sito
creato apposta che fungerà anche da e-commerce alimentare.
Aprendo il sito, per esempio di Expo Lucana 2015 apparirà subito l?immagine
geografica della Regione Basilicata, ci saranno didascalie con accenni e richiami
storici e poi subito i prodotti - che verranno presentati e venduti singolarmente ed
a pacchetti indicando le possibili combinazioni consigliate ed i relativi prezzi.
Ogni volta che si cliccherà un singolo prodotto, ad esempio si vorrà comprare il
peperone di Senise, si aprirà la cartina geografica della Basilicata che localizzerà
il prodotto indicandone il luogo di provenienza: Senise.
A questo punto si apriranno due itinerari: il primo indicherà tutto l'itinerario
alimentare regionale dei prodotti della Expo Lucana 2015, indicandone luoghi e
produttori diretti (per favorire il contatto tra i grossisti e le aziende produttrici), il
secondo indicherà tutti i luoghi di ristorazione limitrofi al luogo di provenienza
del prodotto (per favorire la consumazione diretta ed il servizio immediato); a
questo punto, accanto ai luoghi di ristorazione verranno indicati eventuali luoghi
di soggiorno e pernottamento, ed avremo così ottenuto tre risultati in uno per i
tre settori, quindi nove risultati in uno: informazione, pubblicità e vendita, per il
settore alimentare, per il settore ristorazione e per il settore turistico!
Sarà quindi disponibile per i visitatori reali così come per i virtuali l'applicazione
telefonica del programma che permetterà a chiunque la possibilità di scaricarlo
e l'accesso: Campania Expo 2015, Basilicata Expo 2015, permettendo una visita
continua e la disponibilità ad informazioni che si potranno utilizzare anche quando,
convinti ed allo stesso tempo meravigliati della scoperta, sia territoriale che del
potenziale investimento intuito in quella terra o comunque per i prodotti e servizi
relativi, si deciderà, vista la permanenza in Italia, di recarsi direttamente nel luogo
scelto come meta turistica o come luogo preso in considerazione per un investimento
concreto.
Dovranno pertanto, oltre ad essere potenziati i trasporti e favorito un asse
comunicativo tra le varie Regioni, essere adottate e previste delle misure dirette da
parte di ogni singola Regione che potrà proporre in totale autonomia e/o in sinergia
un itinerario turistico regionale e/o italiano di 5-7-10 gg, intero o parziale a seconda
delle esigenze dei vari gruppi che avranno la possibilità di scegliere le mete e gli orari
tra i più agevoli e convenienti possibili, favoriti dall'assistenza di guide preparate non
solo linguisticamente, ma anche culturalmente, quindi in grado di gestire situazioni di
carattere internazionale.
E' necessario e fondamentale uno scambio di informazioni tra tutte le Regioni ed una
continua collaborazione che permetterà di fortificare l?immagine italiana ad Expo
2015 per poter ripartire come Paese nei confronti degli altri Paesi e economicamente
e a livello di credibilità, fortificando allo stesso tempo una certa unione nazionale che
sta alla base del successo di ogni singolo Paese.
Al contempo, Expo 2015 favorirà il contatto tra realtà interne che non si conoscono
e che potranno, una volta rese note le une alle altre, optare per future collaborazioni,
rilanciando non solo il mercato esterno e quindi fortificando le esportazioni, ma
anche e soprattutto rafforzando un'economia interna proiettata verso la nascita di
nuove e piccole imprese.
Con questa idea di progetto si è voluto presentare una possibilità reale di rilancio
economico del Sud e dell'Italia in generale, lasciando aperte collaborazioni ed
interventi non solo allo stesso progetto, ma a tutte le partnership di aziende ed
agenzie di rappresentanza che potranno e dovranno affiancare e sostenere una volta
finita Expo 2015 le aziende italiane quanto quelle estere. Si è cercato cioè non di
presentare un progetto chiuso, ma aperto e volto a tutti, come dev' essere l'Italia nei
confronti del futuro e degli altri Paesi, come devono essere le Regioni del Sud.
Sperando di aver presentato qualcosa che potrà essere frutto di riflessione e spunto
per una necessaria rivincita da parte dell' economia italiana, europea e mondiale,

Ringraziando, Cordialmente ci si congeda.

Napoli, li 10 Maggio 2014
Giuseppe Percoco

http://www.lasiritide.it/art.php?articolo=9579







Expo Lucana 2015
Expo Lucana 2015
Expo Lucana 2015
Expo Lucana 2015
Expo Lucana 2015


Pubblicit� su Vivere in Basilicata
Vivere in
BASILICATA
2013 ©
www.vivereinbasilicata.it
Italy
info@vivereinbasilicata.it